top of page
Logo Artemide

La galleria Maurizio Nobile

presenta



ORGANIC FLOWS



show by

GRETA AFFANNI



4 – 24 aprile 2024

vernissage 4 aprile, dalle ore 18



Maurizio Nobile Fine Art

via Santo Spirito 7, 20121 Milano

Clicca QUI per il Comunicato Stampa

COMUNICATO STAMPA

La galleria Maurizio Nobile inaugura la stagione espositiva 2024 della sua sede milanese con Organic Flows, mostra personale dell’artista Greta Affanni.
Venti opere, tra dipinti e disegni, narrano la poetica della giovane artista toscana, da tempo trapiantata a Bologna, dove vive e lavora. Poetica incentrata principalmente sulle relazioni tra natura e segno. Natura intesa sia come oggetto di contemplazione distensiva e nostalgica, ma anche come paura e rifiuto del mondo, sia esso animale o umano. Segno concepito invece come tentativo di mantenimento del contatto e del conflitto; ma anche come memoria futura, come tracciato di qualcosa che deve ancora avvenire, sia in senso positivo che negativo, come catastrofe o ricostruzione immaginaria.
Le opere eseguite da Affanni sono flussi organici (Organic Flows), espressione di una natura potente, che si manifesta ai nostri occhi senza alcuna imposizione o vincolo di espansione. Sono i segni, intellegibili e non, ad animare questi lavori al punto da diventare espressione figurativa dell’azione umana. Gli stessi invitano inoltre a una riflessione sull’impercettibile, sulla dimensione mistica di una Natura che muta e si evolve perennemente. Nelle opere di Affanni il segno manifesta la sua presenza a seconda dell’intensità con cui esso è tracciato sulla superficie pittorica. A volte capita addirittura che sia parzialmente annullato dalla rappresentazione al punto da ridursi a debole traccia mnemonica.
L’esito di tutto questo si traduce in immagini, in apparenza astratte, ma potenzialmente figurative. Sono sorte di ‘embrioni’ – termine caro all’artista – in costante divenire. A definirli sono per lo più inchiostri per aerografo stesi su lastre in plexiglass o fogli in PVC. La mancanza di porosità di entrambi i supporti, se da un lato costituisce un ostacolo per la tecnica, dall’altro conferisce degli effetti unici e aiuta a mantenere un rapporto di continuità con il segno. La pittura viene pertanto sentita e fruita attraverso i mezzi della grafica. L’approccio pittorico a superfici non convenzionali consente all’artista di rivelare la dimensione frammentaria e mutevole del mondo naturale. Ad aiutarla in questo percorso conoscitivo è tanto l’osservazione diretta quanto il ricordo inconscio degli scorci paesistici della natìa Lunigiana: una rivendicazione di appartenenza alla terra madre, senza la quale non sarebbe possibile nessun atto creativo.
Le immagini così prodotte diventano testimonianza remota – temporalmente non definibile – di spazi naturali, e – come tali – ci consentono di entrare in contatto con il modo con cui l’artista percepisce e vive intimamente tali spazi.

Le opere di Affanni diventano pertanto dichiarazioni del proprio “Io” ritratto in forma anonima e astratta, mentre la sigla che le accompagna diventa testimonianza di questo ritrarre sé stessa tramite il dato botanico.


Profilo di Greta Affanni

Greta Affanni nasce a Carrara nel 1993. La sua formazione artistica avviene nella sua città natale per poi completarsi nel 2020 con il conferimento del diploma di Pittura e Arti Visive presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna, sotto la direzione dell’artista Giovanna Caimmi. Negli stessi anni ammira i dipinti di Luca Caccioni, specie quelli realizzati su acetato e alluminio, come pure le eleganti composizioni in nero di Pierre Soulages e i lavori grafici di Kiki Smith e Stefano Ricci. I suoi primi lavori risentono dell’opera di Piero Manai e Francis Bacon, per poi orientarsi progressivamente a indagare il rapporto tra natura e segno. Natura intesa non solo come oggetto di contemplazione distensiva e nostalgica, ma anche come paura, ripugnanza e rifiuto animale. Segno inteso invece come memoria futura, come tracciato di qualcosa che deve ancora avvenire, come catastrofe o ricostruzione immaginaria.
Vive e lavora a Bologna.

____________
ORGANIC FLOWS
a solo show by
GRETA AFFANNI

4 - 24 aprile 2024
Maurizio Nobile Fine Art
via Santo Spirito 7, 20121 Milano

Contatti: +39 02 50306384
Email: milano@maurizionobile.com
www.maurizionobile.com

Orari: dal martedì al sabato dalle 10-13 alle 15-19

Ingresso: libero
Vernissage: 4 aprile dalle ore 17.00
All’evento sarà prese l’artista

Artemide PR, comunicare con stile.
by Stefania Bertelli
artemide@artemidepr.it - tel. 339 6193818

Avvertenze relative al copyright delle immagini / Copyright notice

Le immagini qui riprodotte sono state fornite a Stefania Bertelli - Artemide Pr dagli Organizzatori dell'evento, ad esclusivo utilizzo collegato alle esigenze di Ufficio Stampa dell'iniziativa medesima. La possibilità di "scaricare" queste immagini è riservata unicamente al fine di corredare con le stesse, servizi, articoli, segnalazioni inerenti l'iniziativa cui si riferiscono. Qualunque indebito utilizzo è perseguibile ai sensi di Legge ad iniziativa di ogni avente diritto.

bottom of page