Logo Artemide

Mostre

Ufficio Stampa e Comunicazione Integrata

Donna con bambino, 1952, olio su tela, 70,5 x 60 cm..jpg

Donna con bambino, 1952, olio su tela, 70,5 x 60 cm
© 2021, Archivio Mario Sironi, Roma

MARIO SIRONI. L'ETERNITA' DEL MITO
In collaborazione con l’Archivio Mario Sironi, Roma

NUORO, via Angelo Brofferio 23

11 dicembre 2021 - 17 aprile 2022

Spazio Ilisso presenta la mostra dedicata a un gigante della storia dell’arte occidentale: Mario Sironi. Nel 60° anniversario della morte del grande pittore, la mostra MARIO SIRONI. L’ETERNITÀ DEL MITO si unisce idealmente a quella in corso al Museo del Novecento a Milano, riallacciando il tracciato esistenziale dell’artista tra l’Isola in cui è nato nel 1885 (a Sassari) e Milano, sua città d’elezione, nella quale è morto nel 1961.

L’esposizione propone un Sironi nella sua fase matura, nella forma definitiva in cui oggi è conosciuto: l’artista della sintesi. Oltre 60 opere tra oli, tempere e disegni, documentano trent’anni di ricerca artistica di Mario Sironi dal 1928 al 1958.

DMC ARBORESCENZE 00.jpg

Arborescenze

Anno 2021

filiazione in stampa digitale con plexiglass da 5mm

misure cm 50 x cm 90

esemplare unico

Davide Maria Coltro

Medialmente

Infiniti transiti del quadro mediale
Mostra a cura di Alberto Fiz

Studio Museo Francesco Messina

Dal 16 dicembre 2021 al 5 febbraio 2022

Dopo il successo della mostra Io Sono Lei allo Studio Museo Francesco Messina di Milano, Davide Maria Coltro viene presentato per la prima volta alla KROMYA Art Gallery di Lugano con un progetto inedito dal titolo Medialmente. Percorsi attraverso il Quadro Mediale. L’esposizione, a cura di Alberto Fiz, s’inaugura mercoledì 15 dicembre alle ore 18.30 alla presenza dell’artista e si potrà visitare sino a sabato 5 febbraio.

MOANT.jpg

​Giovanni Andrea Sirani, la Terra dona a Nettuno i bulbi di tulipano, 1635.

Collezione BPER, XXXIV Ed.

Modenantiquaria

Arte e bellezza senza tempo

dal 5 al 13 febbraio 2022
by ModenaFiere

PROSSIMAMENTE

Segui Modenantiquaria su Facebook e Instagram!

 

Petra 01.jpg

Petra
dal 5 al 13 febbraio 2022
by ModenaFiere
PROSSIMAMENTE
Segui Petra su Facebook e Instagram!

Risorsa 1@2x.png

Paesaggio urbano, 1925-28, o/t, Museo del Novecento
© by SIAE 2021

MARIO SIRONI. SINTESI E GRANDIOSITA'
Mostra a cura di Elena Pontiggia e Anna Maria Montaldo

Museo del Novecento

Piazza Duomo 8, Milano

Dal 23 luglio 2021 al 27 marzo 2022

Il Museo del Novecento di Milano presenta “Mario Sironi. Sintesi e grandiosità”, una grande e approfondita retrospettiva che ripercorre l’opera del Maestro a sessant’anni dalla morte. La mostra, in programma dal 23 luglio 2021 al 27 marzo 2022, è curata da Elena Pontiggia e Anna Maria Montaldo, direttrice del Museo del Novecento, in collaborazione con Andrea Sironi-Strausswald (Associazione Mario Sironi, Milano) e Romana Sironi (Archivio Mario Sironi di Romana Sironi, Roma).

Grande successo.JPG

Grande successo per Abano Terme
Eventi e Anteprima Robert Capa

“Non ci siamo fermati e il tempo ha premiato la nostra scelta”. Voglio cominciare con questa frase il mio discorso che racchiude in sé la sintesi del lavoro e dell’impegno che hanno portato l’attuale realtà artistica e culturale della nostra cittadina sui Colli Euganei a potersi vantare di un nuovo fiore all’occhiello.

Non ci siamo mai fermati qui ad Abano Terme, né l’Assessorato alla Cultura né Museo Villa Bassi Rathgeb e, ovviamente, l’arte.

Pellanda Manifesto.JPG

OLTRE L'APPARENZA

Un racconto della Pittura di Luigi Pellanda
35 anni di iperrealismo

A cura di Chiara Marangoni e Luigi Pellanda

Museo Villa Bassi Rathgeb, Abano Terme

Dal 20 novembre 2021 al 9 gennaio 2021

La vita è quella di Luigi Pellanda, affermato artista vicentino che al clamore della celebrità preferisce il silenzio e la quiete dello stare “dietro le quinte. Vuoi per carattere, vuoi per riservare alla sua professione la concentrazione e la riflessione che giustamente richiede.

 

Il “racconto” è quello del suo talento, della sua istrionica poliedricità, della sua carriera e del suo originale percorso artistico.

 

Racchiude e rivela tutto questo una mostra, “Oltre l’apparenza. Un racconto nella pittura di Luigi Pellanda. 35 anni di Iperrealismo”, la più importante ed esaustiva antologica a oggi dedicata all’artista di Bassano del Grappa, in scena al Museo Villa Bassi Rathgeb di Abano Terme.

.

SDF 52 FIL 02 PRESS.jpg

SDF 52 FIL 02 PRESS

Davide Maria Coltro

IO SONO LEI
Mostra a cura di Alberto Fiz

Studio Museo Francesco Messina

Dal 21 ottobre 2021 al 28 novembre 2021

Mercoledì 20 ottobre alle ore 18.00 lo Studio Museo Francesco Messina presenta Io Sono Lei, la personale di Davide Maria Coltro, tra i protagonisti della new media art.

La mostra, a cura di Alberto Fiz, aperta sino al 28 novembre, propone 25 opere inedite realizzate per l’occasione, tra cui tre Quadri Mediali di oltre due metri che interagiscono con le sculture di Francesco Messina.

Coltro è stato nel 2001 l’inventore dei quadri mediali, un sistema che modifica radicalmente la fruizione dell’opera d’arte in quanto consente di produrre un flusso d’informazioni in continuo cambiamento. Non più, dunque, un dispositivo fisso o aprioristicamente determinato, ma in progress che crea una rinnovata relazione con lo spettatore potenziando la componente percettiva.

.

MARIA LAI, Mila, primi Anni '70, terracotta smaltata al terzo fuoco.jpg

MARIA LAI, Mila, primi Anni '70, terracotta smaltata al terzo fuoco

Museo della Scultura

Nuoro, via Angelo Brofferio 23

Spazio Ilisso

A Nuoro nasce il “Museo della scultura del ’900 sardo”, con una collezione permanente di oltre 100 opere dei massimi artisti isolani: Francesco Ciusa, Costantino Nivola, Salvatore Fancello, Maria Lai, Eugenio Tavolara, Gavino Tilocca, Pinuccio Sciola, alcuni celebri anche in ambito internazionale.

Il percorso espositivo, che si snoda nel suggestivo complesso dello Spazio Ilisso, nell’intero piano terra e nei due giardini, offre una proposta innovativa per la conoscenza dell’arte sarda.

.

Gregorio Botta_ph Francesco Squeglia_5995.jpg

L’acqua è insegnata dalla sete, 2021
cera, ferro, acqua, terracotta, 80 x 80 x 10 cm

ph. Francesco Squeglia

Gregorio Botta

Breathe In
Mostra a cura di Marinella Paderni

Studio Trisorio, Napoli

Dal 29 settembre 2021 al 30 novembre 2021

"Breathe in, Breathe out (inspira/espira) sono le prime azioni che compiamo nell’attimo in cui veniamo al mondo abbandonando lo spazio placentare chiuso, protetto, per tuffarci nel flusso aperto della vita. Due respiri annunciano il nostro affacciarsi e il suo fatale termine, due note d’aria che aprono e chiudono una presenza incerta sorretta da un soffio imperituro. Respirare non è un atto di libero arbitrio, è un movimento della natura che sfugge al controllo, di cui poco ci curiamo" Marinella Paderni

.

Breathe out.jpg

Gregorio Botta

Breathe In
Mostra a cura di Marinella Paderni

Galleria Studio G7, Bologna

Dal 30 settembre 2021 al 13 novembre 2021

 

"Breathe in e Breathe out sono i due capitoli di un importante progetto a cui l’artista sta lavorando da diverso tempo, che parlano del senso dell’esistenza umana partendo dal soffio vitale e dal nostro rapporto con esso.Il primo è stato pensato per lo Studio Trisorio di Napoli (clicca qui e scopri la Mostra Breathe In) e tratta il tema del respiro nel suo essere un movimento di espansione verso l’interno, esplorando interiormente le sue proprietà poetiche. La riflessione dell’artista continua in un secondo spazio d’azionesviluppato nella mostra bolognese allo Studio G7: l’immagine dell’espansione trattenuta dentro uno spazio si libera verso l’esterno con opere che comunicano il senso del rilascio dell’aria, dell’abbandono e della conseguente leggerezza, un moto che porta tuttavia con sé anche il significato della perdita.[...]" Marinella Paderni

.

dal film I Cercatori di Luce (Anais Stevenin).jpg

I CERCATORI DI LUCE
di Giuliana Cuneaz con Angela Molina

in anteprima al PalaCinema di Locarno

28 ottobre -14 novembre

Inaugurazione: mercoledì 27 ottobre ore 18

A cura di Valentino Catricalà

La videoinstallazione su tre schermi è stata coprodotta da CISA

Tra i protagonisti: Angela Molina, Aida Accolla, Bruno Corà, Giulia Staccioli, Aurora Talarico.

A due anni dall’ultimo ciak, mercoledì 27 ottobre alle ore 18 viene proiettato, in anteprima, negli spazi del PalaCinema di Locarno,  la videoinstallazione su tre schermi di Giuliana Cunéaz I Cercatori di Luce. L’opera filmica della durata di 30 minuti dà anche il titolo alla mostra, a cura di Valentino Catricalà, che presenta, insieme a fotografie e video di backstage, una serie di abiti creati appositamente dall’artista evocando quanto compare sullo schermo.

Manifesto-68x98cm.jpg

Guido Crepax
I mille volti di Valentina
12 giugno – 31 ottobre 2021
Aosta, Centro Saint-Bénin
A cura di Alberto Fiz
in collaborazione con l'Archivio Crepax
 
I mille volti di Valentina è l’esauriente personale dedicata ad uno dei più celebri e popolari maestri del fumetto d’autore che verrà inaugurata al Centro Saint-Bénin di Aosta il 12 giugno 2021 e si potrà visitare fino al 17 ottobre 2021. L’esposizione, curata da Alberto Fiz in collaborazione con l’Archivio Crepax, è organizzata dalla struttura Attività espositive e promozione dell’identità culturale dell’Assessorato dei Beni culturali, Turismo, Sport e Commercio della Regione autonoma Valle d’Aosta  

Magister a Santiago del Cile.JPG

Magister Raffaello: la grande Arte Italiana a Santiago del Cile
16 settembre - 26 ottobre 2021
Museo Artequin
A cura di Claudio Strinati, con la co-curatela di Federico Strinati

Magister Raffaello: un romanzo esperienziale che porterà il visitatore al centro della scena e che lo renderà partecipe delle vicende e della storia del grande artista.
La mostra è promossa dall’Ambasciata d’Italia in Cile, dall’Istituto Italiano di Cultura di Santiago e dal Museo Artequin.
Terza mostra della collana Grandi Maestri di Magister Art, PMI Innovativa e nativa digitale, leader nel settore della comunicazione, promozione e valorizzazione del patrimonio culturale italiano.

Locandina Giusta Distanza.JPG

La giusta distanza

Museo Villa Bassi Rathgeb, Abano Terme

Dal 17 settembre al 9 novembre 2021

a cura di Marco Segato e Massimo Calabria Matarweh

Il Veneto del Cinema.
Fotografie di scena dal 2000 al 2020

“…Non troppo lontano da sembrare indifferente, ma nemmeno troppo vicino, perché l’emozione, a volte, può abbagliare”. (La giusta distanza, 2007). 

Non c’è frase più indicata di questa che, “rubata” al film di Carlo Mazzacurati, definisce la regola della “giusta distanza”, per trasmettere il vero significato di “La giusta distanza. Il Veneto nel cinema. Foto di scena dal 2000 al 2020”, allestita nelle sale del Museo Villa Bassi Rathgeb di Abano Terme (17 settembre- 7 novembre 2021).

Manifesto-70-x-100-cm---ARTE-EROICA---MUSEO-VILLA-BASSI-ABANO-11-luglio.jpg

Museo Villa Bassi Rathgeb: un anno di Eventi imperdibili

Arte Eroica.

Miti di ritrovata libertà

11 luglio al 29 agosto

 

Mostra dedicata alle emozioni umane, agli attimi di vita quotidiana

 …quegli attimi persi in lockdown e ora ritrovati.

Maliha_Binte_Mahabubferrovia_stazione_Padova_small.jpg

Noi, i ragazzi del Covid-19. Fenomenologia per immagini dell’esperienza pandemica.

Dal 27 agosto sul sito istituzionale del Liceo Scientifico Statale Enrico Fermi di Padova e sui canali digitali di Museo Villa Bassi Rathgeb

“Noi, i ragazzi del Covid-19. Fenomenologia per immagini dell’esperienza pandemica” è la nuova rassegna ideata dal Liceo Scientifico Statale Enrico Fermi di Padova che va ad affiancarsi dal 27 agosto, accomunata proprio dall’essere stata concepita nei mesi forse più difficili dell’ultimo anno, ad “Arte Eroica. Miti di una ritrovata libertà”

coperchio Rebato tb 187, part. fine rest

Le Fiere della Vanità

Museo Nazionale Atestino, Este (Padova)
28 maggio - 3 ottobre 2021

 

Mostra a cura di Stefano Buson, Federica Gonzato, Diego Voltolini

 

Animali fantastici, bestie feroci, mostri alati e sfingi; le loro pose e la loro gestualità sono cariche di significato e parlano attraverso un linguaggio simbolico oggi perduto, che possiamo solo tentare di interpretare.

Le Fiere della Vanità, titolo intrigante e coinvolgente quello della Mostra di Este che comincerà il 28 maggio al Museo Nazionale Atestino.  L’iniziativa nasce da una collaborazione fra diversi uffici del Ministero della Cultura, in particolar  modo per la parte tecnico-scientifica e vede il contributo del Comune di Este, del Comune di Oppeano, della Banca Adria Colli Euganei - Credito Cooperativo e gode del patrocinio del Regione Veneto.

Francesco Morosini - Museo Nazionale Ate

Francesco Morosini: la difesa di Venezia tra mare e terra a Creta e nel Peloponneso

Museo Nazionale Atestino, Este (Padova)
13 maggio - 19 settembre 2021

A oltre un anno dalla conclusione delle manifestazioni per i 400 anni della sua nascita, Francesco Morosini, Capitano Generale da Mar per ben quattro volte, 108º doge della Repubblica di Venezia, grandissimo stratega navale, comandante veneziano tra i più grandi e coraggiosi e figura di spicco particolarmente significativa nella storia della Repubblica e delle sue tradizioni marinare, è nuovamente protagonista della scena artistica italiana.

MODENANTIQUARIA-EVOLUTION-Cover-Generale

Modenantiquaria presenta Modenantiquaria Evolution
Dal 22 al 30 maggio 2021

 

Nove eventi in nove giorni per dialogare di arte, antiquariato e cultura

in diretta streaming sui canali social di Modenantiquaria

Modenantiquaria Mostra di Alto Antiquariato che da trentaquattro anni si svolge a ModenaFiere, patrocinata dall’Associazione Antiquari d’Italia e da FIMA, manifestazione di riferimento per chi ricerca l’eccellenza nel settore dell’antiquariato e ama confrontarsi con un’offerta ampia e diversificata, presenta dal 22 al 30 maggio l’evento Modenantiquaria Evolution, Arte Bellezza Passione on air.

Piano Nobile.jpg

Il Nuovo Museo Villa Bassi Rathgeb

Abano Terme

Ad Abano Terme un Museo incantato e dalle atmosfere di fiaba: Villa Bassi Rathgeb. Artemide Pr si occupa della Social Digital Strategy del Museo Villa Bassi su Facebook

e Instagram e prossimamente su nuovi canali tutti da seguire.

​Piano Nobile, Museo Villa Bassi Rathgeb

Abano Terme

1.G.Abbati_Dalla cantina di Diego Martel

I Macchiaioli
Capolavori dell’Italia che risorge
24 ottobre 2020 - 30 giugno 2021
Padova, Palazzo Zabarella


I Macchiaioli, incarnando lo spirito di un’ Italia appena nata, carichi di speranze ed entusiasmo, liberi e spavaldi nella loro pittura di impegno sociale e civile riaprono il 26 aprile e questa volta anche nei weekend! Si mettono in Mostra a Palazzo Zabarella FINO AL 30 GIUGNO proprio in un periodo che rispecchia quello in cui si trovarono a muoversi nell’800, un periodo in cui la forza e la reattività sono salienti e indispensabili per rimettere in moto il motore del nostro Paese. Originali e rivoluzionari. Proprio ora in un periodo cosi impegnativo si sente il bisogno di ammirare le loro opere così cariche di emozione e di vita, quella vita vera che risiede nell’anima di ognuno di noi. Solo alla fine degli anni settanta si cominciò a definirli idealisti allineati al proprio tempo; quel tempo che li vide impegnati nella rappresentazione di una quotidianità cosi vitale ed importante, nella rappresentazione di valori ed emozioni che legano da sempre l’umanità.

Quantum Corral, 2005, stampa lambda.jpg

Quantum Corral, 2005, stampa lambda

Quantum Vacuum di Giuliana Cuneaz

fino al 14 gennaio 2021

Museo Pushkin di Mosca

“100 modi per vivere il Nuovo Anno”

(canale youTube al link 100waystoliveaminute.pushkinmuseum.art/#)

15 Artisti internazionali al Museo Pushkin: Laurent Grasso, Andrey Silvestrov, Glenda Leon, Clément Cogitore e Guido van der Werve.

Per l’Italia, insieme a Giuliana Cunéaz, sono stati selezionati i Masbedo.

 

Gregoria Botta.jpg

Gregorio Botta. E' materia delicata.

22 settembre 2020 - 14 novembre 2020

Peola Simondi, Torino

È materia delicata: un bellissimo modo di dire, per indicare un argomento o un problema da trattare con attenzione, cautela, consapevolezza. E forse nessuna definizione aderisce meglio all’arte: materia delicata per eccellenza che va avvicinata senza fretta e senza superficialità, con amore e con cura, e persino con circospezione perché può, e qualche volta deve, essere pericolosa. Ma nel caso di Gregorio Botta la definizione è forse ancora più precisa: perché è un artista che, in un’epoca di cultura sempre più smaterializzata e digitale, ci richiama alla fisicità, all’importanza del corpo (nostro e di ogni cosa).

Amabie2.jpg

Giuliana Cuneaz: Biennale Light Art e Assalto
al Castello

Casa del Mantegna di Mantova fino al 9 aprile 2021
Museo Gamba di Châtillon fino al 16 maggio 2021


L’Artista presenta a Mantova e a Châtillon due installazioni della serie tableaux vivants suggeriti da “I Cercatori di Luce”, film immersivo su tre schermi che vede la partecipazione dell’attrice spagnola Angela Molina e dell’importante critico d’arte Bruno Corà.
I personaggi proposti sono “Il Disegnatore di Luce” (Casa del Mantegna) e “Amabie” (Museo Gamba).

MRaffaello_Portrait_of_Agnolo_Doni_Rapha

Magister Raffaello: tour mondiale in onore del grande artista.

Sedi internazionali diverse

Magister Art diventa PMI innovativa con un progetto culturale unico ideato per portare nel mondo l’arte italiana, grazie alle opportunità offerte dalla digital transformation e al suo impatto nell’attivazione di nuove relazioni internazionali sensibili al tema della sostenibilità ambientale. Primo progetto: Magister Raffaello.

Dopo il successo delle mostre monografiche dedicate a Giotto e Canova, Magister Art diventa PMI innovativa con un nuovo assetto societario e un nuovo progetto espositivo dedicato a Raffaello, raccontato con un inedito romanzo esperienziale che si snoda attorno a sei opere chiave, che ripercorrono con una sequenza di installazioni digitali storia e luoghi dove il grande artista ha vissuto e lavorato.

PARQUE GUANAJUATO.JPG
Centro Nacional de las Artes.jpg

Magister Raffaello
La grande Arte Italiana in Messico

 

Centro Nacional de las Artes (Cenart), Città del Messico 
18 aprile - 30 maggio 2021

Parque Guanajuato Bicentenario, Guanajuato
09 maggio - 09 agosto 2021

La spettacolare Mostra Magister Raffaello raggiunge il suo pubblico in ogni parte del mondo superando le barriere di un periodo così impegnativo di rinascita e ripresa. Dopo l’anteprima mondiale della mostra in Vietnam, al Museo di Hanoi, e in Austria, ad Ars Electronica Center di Linz, Magister Raffaello raggiunge il pubblico del Messico. Questa volta la mostra è declinata in due sedi d’eccezione, ciascuna con un format distinto: uno integrato in un innovativo exhibition design Magister ArtBox per una fruizione fisica al Centro Nacional de las Artes (Cenart) in Città del Messico e uno sperimentale Site Specific per una fruizione interamente digitale al Parque Guanajuato Bicentenario, a Guanajuato.

 

Allestimento Magister Raffaello Museo Ha

Magister Raffaello: la grande Arte Italiana nel mondo.

8 settembre - 31 ottobre 2020

Hanoi Museum di Vietnam, Bảo tàng Hà Nội

La spettacolare Mostra Magister Raffaello raggiunge il suo pubblico in ogni parte del mondo superando le barriere di un periodo così impegnativo di rinascita e ripresa. L’anteprima mondiale della mostra, le cui date sono dal 08.09.2020 al 31.10.2020, sarà al Museo di Hanoi: Magister Raffaello - ideata in occasione della celebrazione dei 500 anni dalla morte di Raffaello e curata dallo storico dell’arte Claudio Strinati, con la co-curatela di Federico Strinati e il supporto di un Comitato Scientifico di respiro internazionale costituito da personalità scelte tra le punte di eccellenza nell’ambito degli studi raffaelleschi – è il nuovo progetto culturale di Magister Art, PMI Innovativa e nativa digitale, leader nel settore della comunicazione, promozione e valorizzazione del patrimonio culturale italiano.

Artemide PR, comunicare con stile.

by Stefania Bertelli

artemide@artemidepr.it - tel. 339 6193818